Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano
Questo articolo è stato letto 404 volte
Pubblicato il: 29/10/2021

STUDI PROFESSIONALI - VARIAZIONE CLASSIFICAZIONE AI FINI DELLA TASSA RIFIUTI – TARI

STUDI PROFESSIONALI -  VARIAZIONE CLASSIFICAZIONE AI FINI DELLA TASSA RIFIUTI – TARI

Si informa che il Comune di Legnano sta provvedendo a riclassificare la categoria ai fini TARI degli studi professionali adeguandoli alla normativa vigente.

L'art. 58-quinquies della L. 157/2019, di conversione del D.L. 124/2019 ha modificato la classificazione degli studi professionali per l'applicazione della tariffa sui rifiuti portandoli dalla categoria N11 alla categoria N12 del D.P.R. 158/99, assimilandoli alle banche ed agli istituti di credito.

Il Codice civile, Capo II Delle professioni intellettuali - art. 2229. Esercizio delle professioni intellettuali definisce quanto segue: “La legge determina le professioni intellettuali [c.c. 2068, 2956, n. 2] per l'esercizio delle quali è necessaria l'iscrizione in appositi albi o elenchi [c.c. 2061]. L'accertamento dei requisiti per l'iscrizione negli albi o negli elenchi, la tenuta dei medesimi e il potere disciplinare sugli iscritti sono demandati alle associazioni professionali, sotto la vigilanza dello Stato, salvo che la legge disponga diversamente [c.c. 2642].

Pertanto, i contribuenti che rientrano in tale definizione, con codici Ateco compresi nella sezione M (69-70-71-72-73-74-75) e sezione Q (86.2), che esercitano di fatto un’attività professionale non organizzata in forma d’impresa, saranno invitati a rispondere alla comunicazione che verrà inviata da AMGA LEGNANO SPA, compilando i campi riportati nella stessa ed inoltrando una PEC a info@pec.amga.it.

In riscontro alle istanze presentate, verrà inviato nelle prossime settimane un NUOVO AVVISO di pagamento TARI, in rettifica di quello già in possesso.

In attesa di istruttoria e definizione della pratica, i contribuenti in possesso dei requisiti e che ritengono di rientrare nella tipologia sopra riportata, che non hanno versato l’intero importo TARI, sono invitati a sospendere i pagamenti.

Se è già stato versato l’intero importo in unica soluzione, dopo la definizione della pratica, sarà possibile presentare istanza di rimborso parziale con le modalità che verranno comunicate agli aventi diritto.