Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano
È presente 1 allegato
Questo articolo è stato letto 257068 volte
Pubblicato il: 31/03/2023

SALDO E STRALCIO CARTELLE ESATTORIALI

Il Comune di Legnano non aderisce allo stralcio totale automatico delle cartelle fino a 1000 euro dal 2000 al 2015 previsto dal Decreto Milleproroghe 2023.

SALDO E STRALCIO CARTELLE ESATTORIALI

Dopo lo stralcio parziale previsto dalla Legge di Bilancio, al quale il Comune di Legnano non ha aderito, con delibera di Giunta Comunale n. 80 del 28 marzo 2023 il Comune non accederà neppure alla procedura di stralcio totale delle cartelle fino ad € 1.000,00, risultanti dai singoli carichi affidati agli agenti della riscossione dall’anno 2000 al 2015 al fine di non introdurre un sostanziale condono, che – in materia tributaria – potrebbe incidere sulla certezza dei rapporti tra Ente impositore e contribuente, nonché creare una disparità di trattamento nei confronti dei contribuenti nei confronti dei quali i crediti siano stati riscossi dal Comune.

Tale stralcio è stato previsto dall’art. 1, comma 229 bis L. 197/2022, introdotto dall’art. 3 bis, comma 1, lett. e) D.L. 29 dicembre 2022 n. 198, convertito in L. 24 febbraio 2023 n. 14, (Decreto Milleproroghe 2023) che ha modificato la precedente Legge di Bilancio.

Chi deve al Comune di Legnano importi fino a mille euro iscritti a ruolo fra il 2000 e il 2015, dunque, non avrà lo stralcio automatico, ma potrà comunque averli annullati versando il capitale dovuto oltre alle spese per le procedure esecutive e di notifica. Tale agevolazione è prevista nella stessa legge finanziaria per i debiti a ruolo dal 1° gennaio 2000 al 30 giugno 2022, con la possibilità di rateizzare gli importi fino a 18 rate, e può essere utilizzata sia per tributi locali come ICI, IMU, e TARI sia per sanzioni al Codice della strada. 

Al netto delle rottamazioni che hanno già interessato il periodo dal 2000 al 2017, dove erano state previste le seguenti agevolazioni:

  • Definizione agevolata con annullamento sanzioni e interessi per ruoli dal 2000 al 2016
  • Rottamazione bis con annullamento sanzioni e interessi per ruoli del 2017
  • Saldo e stralcio – Rottamazione ter - con annullamento d’ufficio per ruoli dal 2000 al 2010 dei singoli carichi fino a 5.000 euro, limitatamente ai contribuenti con reddito imponibile fino a 30.000 euro
  • Saldo e stralcio con annullamento per ruoli dal 2000 al 2010 dei singoli carichi fino a 1.000 euro

gli anni più interessati sono prevalentemente dal 2011 al 2015 anche se già compresi nelle precedenti disposizioni.

Comprendendo altresì tutti i carichi affidati ad ADER senza particolari riferimenti ad indicatori economici (es. ISEE) o a categorie di contribuenti con particolari situazioni (percipienti di sussidi o bonus sociali) non può essere considerata una misura di carattere sociale, mossa a favore di soggetti particolarmente colpiti dalla crisi economica.